Programma di teatro

La Scuola usa il teatro per aiutare gli studenti a esprimere la loro personalità, aumentare la loro empatia e capire il loro posto nel mondo. Gli studenti imparano a comunicare le proprie emozioni ottenendo autoconsapevolezza, soddisfazione e appagamento personale. Il teatro, aiuta ad acquisire una comprensione universale dell’umanità e una maggiore accettazione delle diverse culture.

I due programmi, curricolare ed extra-curricolare, si avvalgono entrambi di un approccio pedagogico simile a quello con il quale s’insegna agli attori professionisti. La classe stessa e gli oggetti lì presenti, sono impiegati per creare scene e improvvisazioni. Questo insegna ad osservare con attenzione l’ambiente circostante e a essere inventivi e creativi anziché a far affidamento su ovvi oggetti di scena. I giochi teatrali sono utilizzati per aiutare gli studenti a comunicare in un contesto di simulazione, a comprendere le proprie emozioni e quelle degli altri. La simulazione dei ruoli, le ambientazioni e i dialoghi così come l’osservazione del lavoro dei compagni, permette loro di entrare in empatia con chi è diverso. Attraverso un’atmosfera di confronto senza giudizio, si sviluppano tolleranza e rispetto. I concetti e le tecniche insegnate in classe, sono rafforzati attraverso l’uso di film e altri materiali visivi, oltre che a uscite per vedere spettacoli dal vivo e altri eventi culturali.

Quando il teatro è combinato con altre discipline, genera un’esperienza fisiologica. Con la musica ad esempio, il collegamento è così istintivo che il dialogo diventa un tutt’uno con la composizione musicale. Le strutture sintattiche e lessicali dei testi finali sono collegate all’ambiente scolastico e sono sviluppate in un contesto bilingue con gli altri insegnati. Il Teatro lavora anche a stretto contatto con il Dipartimento d’Arte per la creazione degli scenari e costumi per gli spettacoli. Le produzioni teatrali de La Scuola richiedono la partecipazione attiva degli studenti che durante il processo che porta all’esito finale, acquisiscono capacità tecniche e una visione estetica.

Per maggiori informazioni, contattare Massimo Zordan mzordan@lascuoladitalia.org.